LA NOSTRA GOVERNANCE E POLITICA RETRIBUTIVA

Assemblea degli Azionisti

×

Consiglio di Amministrazione

Ha ogni più ampio potere di gestione per il perseguimento dello scopo sociale. Nomina un Presidente e può nominare uno o più Vicepresidenti.

×

Presidente

Ha la legale rappresentanza della Società e non ricopre un ruolo operativo, non essendogli state attribuite deleghe aggiuntive rispetto ai poteri previsti dallo Statuto Sociale.

×

Group CEO

È il principale responsabile della gestione della Società, in qualità di Amministratore Delegato. Riveste anche il ruolo di Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi.

×

Group Management Committee

Introdotto con l’obiettivo di migliorare l’allineamento sulle priorità strategiche del Gruppo e aumentare l’efcacia e la condivisione del processo decisionale riguardante i temi rilevanti per il Gruppo, attraverso un approccio di team che promuova lo scambio di opinioni e l’adozione di una prospettiva internazionale, rappresenta il principale meccanismo a supporto delle decisioni strategiche del Group CEO, tra cui quelle in materia di rischio e investimenti, di valutazione dei risultati nanziari e operativi di Gruppo e di indirizzo dei principali programmi strategici di Gruppo e/o con impatto su più Paesi.

×

Balance Sheet Committee

Comitato cross-funzionale che esamina e identica gli argomenti che possono avere un impatto sostanziale sul bilancio, sia a livello di Gruppo che di Assicurazioni Generali S.p.A..

×

Finance Committee

Comitato cross-funzionale che esamina e valuta le transazioni e gli investimenti straordinari.

×

Product & Underwriting Committee

Comitato cross-funzionale che esamina la prottabilità e il livello di rischio dei nuovi business assicurativi, nell’ambito di processo centralizzato di analisi e revisione dei nuovi prodotti.

×

Collegio Sindacale

Composto da 3 sindaci effettivi e 2 supplenti, svolge funzioni di vigilanza su osservanza della legge e dello Statuto nonché di controllo sulla gestione.

×

Società di Revisione

Iscritta nell’apposito albo e incaricata dall’Assemblea, è un organo di controllo esterno alla Società.

×

Organismo di Vigilanza

Ha compiti e poteri in merito alla cura, allo sviluppo ed alla promozione del costante aggiornamento del nostro Modello di Organizzazione e Gestione (MOG), definito per prevenire la commissione dei reati rilevanti ai fini del decreto legislativo n. 231/2001 in materia di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche.

×

Comitato Nomine e Remunerazione

Svolge funzioni consultive, propositive ed istruttorie a favore del Consiglio nella materia della remunerazione e delle nomine.

×

Comitato Controllo e Rischi

Svolge funzioni consultive, propositive ed istruttorie a favore del Consiglio in merito alle tematiche di controlli interni e di gestione dei rischi.

×

Sottocomitato operazioni parti correlate

Esprime pareri sulle operazioni con parti correlate, in conformità alla procedura approvata dal Consiglio.

×

Comitato Governance e Sostenibilità

Svolge un ruolo consultivo, propositivo ed istruttorio a favore del Consiglio nell’assunzione delle decisioni di sua competenza relative all’assetto delle regole di governo societario e alle tematiche di sostenibilità sociale ed ambientale.

×

Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche

Svolge un ruolo consultivo, propositivo ed istruttorio a favore del Consiglio nella materia degli investimenti e per le operazioni aventi valore strategico.

×

Comitato Operazioni Parti Correlate

Esprime pareri sulle operazioni con parti correlate, in conformità alla procedura approvata dal Consiglio.



www.generali.com/it/governance per ulteriori informazioni e la Relazione sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari 2016

* La struttura di governance è aggiornata al 25 gennaio 2017.

 

Focus sul Consiglio di Amministrazione al 25 gennaio 2017
Presidente
Non esecutivo
Comitato Governance e Sostenibilità
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Manager
In carica dall’8 aprile 2011

Vicepresidente vicario
Non esecutivo
Comitato Nomine e Remunerazione
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Imprenditore
In carica dal 28 aprile 2007,
Vicepresidente
dal 30 aprile 2010
Group CEO
Esecutivo
Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità
Francese
Background professionale
Manager
In carica dal 17 marzo 2016
Vicepresidente
Non esecutivo 
Comitato Controllo e Rischi
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità 
Italiana
Background professionale
Manager
In carica dall' 11 maggio 2012
Vicepresidente dal 6 novembre 2013
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Controllo e Rischi
Comitato Operazioni Parti Correlate
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Manager
In carica dal 28 aprile 2016
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Nomine e Remunerazione
Nazionalità
Monegasca
Background professionale
Imprenditrice
In carica dal 30 aprile 2013
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Operazioni Parti Correlate
Comitato Governance e Sostenibilità
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Avvocato
In carica dal 28 aprile 2016
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Controllo e Rischi
Comitato Governance e Sostenibilità
Nazionalità 
Italiana
Background professionale
Avvocato
In carica dal 30 aprile 2013
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Nomine e Remunerazione
Comitato Operazioni Parti Correlate
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Manager
In carica dal 28 aprile 2016
Amministratore
Non esecutivo
Comitato Nomine e Remunerazione
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Manager
In carica dal 28 aprile 2007
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Controllo e Rischi
Comitato Operazioni Parti Correlate
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Docente universitario
In carica dal 28 aprile 2016, eletto nella lista di minoranza
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Nomine e Remunerazione
Comitato Controllo e Rischi
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Docente universitaria
In carica dal 30 aprile 2013
Amministratore
Non esecutivo
Indipendente ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate
Comitato Operazioni Parti Correlate
Comitato Investimenti e Operazioni Strategiche
Nazionalità
Italiana
Background professionale
Docente universitaria
In carica dal 30 aprile 2010, eletta nella lista di minoranza

Competenze ed esperienza


Numero riunioni del Consiglio e dei Comitati

1/1/2016 - 28/4/201628/4/2016 - 31/12/2016
Comitato Investimenti 3 Comitato Investimenti 7
Comitato Nomine e Governance 5 Comitato Governance e Sostenibilità 4
Comitato Remunerazione 4 Comitato Nomine e Remunerazione materia nomine 5
materia remunerazione 6
Sotto Comitato Parti Correlate 2 Comitato Operazioni Parti Correlate 2
Comitato Controllo e Rischi 6 Comitato Controllo e Rischi 7
Consiglio di Amministrazione 6 Consiglio di Amministrazione 10


% media di partecipazione alle riunioni del Consiglio e dei Comitati

1/1/2016 - 28/4/2016 28/4/2016 - 31/12/2016 
Comitato Investimenti 100% Comitato Investimenti 100%
Comitato Nomine e Governance 100% Comitato Governance e Sostenibilità 100%
Comitato Remunerazione 92% Comitato Nomine
e Remunerazione
materia nomine 92%
materia remunerazione 94%
Sotto Comitato Parti Correlate 100% Comitato Operazioni Parti Correlate 100%
Comitato Controllo e Rischi 100% Comitato Controllo e Rischi 97%
Consiglio di Amministrazione 83% Consiglio di Amministrazione 94%


La politica retributiva a favore degli amministratori non muniti di deleghe esecutive prevede che la remunerazione sia composta da una componente fissa e dalla corresponsione di un gettone di presenza per ciascuna seduta del Consiglio di Amministrazione a cui partecipano, oltre al rimborso delle spese sostenute per la partecipazione alle sedute. Agli amministratori che sono anche componenti di comitati consiliari sono corrisposti degli emolumenti aggiuntivi rispetto a quanto già percepito in qualità di componenti del Consiglio di Amministrazione (con l’eccezione di coloro che sono anche dirigenti del Gruppo Generali), in funzione delle competenze attribuite a tali comitati e all’impegno richiesto per la partecipazione ai lavori di questi ultimi in termini di numero di adunanze e di attività propedeutiche alle stesse. Questi compensi sono stabiliti dal Consiglio di Amministrazione.
In linea con le migliori pratiche di mercato internazionali, non è prevista la corresponsione di alcuna remunerazione variabile.

La politica retributiva a favore dell’Amministratore Delegato e Group CEO, unico amministratore esecutivo, prevede invece la corresponsione di una componente fissa, di una componente variabile a breve e medio/lungo periodo e di benefit in linea con la struttura del pacchetto retributivo dei membri del GMC e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche come descritto nella pagina successiva.

Focus sul Group Management Committee (GMC) al 15 febbraio 2017
L’Amministratore Delegato e Group CEO, i membri del GMC e gli, al pari degli altri dirigenti con responsabilità strategiche sono destinatari di un pacchetto retributivo complessivo costituito da una componente fissa, da una componente variabile a breve e a medio/lungo termine e da benefit, sulla base dei seguenti principi:

La componente fissa remunera il ruolo occupato e le responsabilità assegnate, tenendo anche conto dell’esperienza e delle competenze richieste, oltre alla qualità del contributo espresso nel raggiungimento dei risultati di business.

La remunerazione variabile di breve periodo consiste in un sistema di bonus annuale in base al quale può essere maturato un bonus cash che varia tra lo 0% e il 200% della target baseline individuale in dipendenza:

  • del funding di Gruppo, connesso ai risultati raggiunti in termini di Risultato Operativo e Utile Netto Rettificato di Gruppo ed alla verifica del superamento di un livello minimo di Economic Solvency Ratio
  • del raggiungimento di obiettivi definiti nelle balanced scorecard individuali in cui sono fissati da 5 a 7 obiettivi a livello di Gruppo, Regione, Paese, business/funzione e individuali - come appropriato - fissati in termini di creazione di valore, profittabilità corretta in base ai rischi, efficacia, iniziative di business transformation, accelerazione della strategia e people empowement.

La remunerazione variabile di lungo periodo si sostanzia in un piano pluriennale basato su azioni di Assicurazioni Generali (previa approvazione dell’Assemblea degli Azionisti) con le seguenti caratteristiche:

  • il piano si articola su un arco temporale complessivo di 6 anni e si collega a specifici obiettivi di performance di Gruppo (Return on Equity e Total Shareholder Return relativo) e alla verifica del superamento di un livello minimo di Economic Solvency Ratio
  • il piano prevede un periodo di performance triennale e ulteriori periodi di indisponibilità sino a due anni (cd. minimum holding) sulle azioni assegnate.

I benefit includono, in particolare, previdenza integrativa e assistenza sanitaria per i dipendenti e le loro famiglie, oltre all’autovettura aziendale e ulteriori previsioni, fra cui alcuni legati alla mobilità interna o internazionale (ad esempio, spese di alloggio, trasferimento e istruzione per i figli), in linea con le prassi di mercato.

LINKS:

www.generali.com/it/governance/remuneration per ulteriori informazioni e la Relazione sulla Remunerazione