ANDAMENTO DELLA RACCOLTA

I premi del segmento danni confermano la ripresa osservata nel corso dell’anno, attestandosi a € 20.783 milioni. L’andamento (+2,1% a termini omogenei) è attribuibile allo sviluppo del comparto auto (+4,3%) trainato da Spagna, Paesi CEE, Germania e Argentina che più che compensano il perdurante calo della raccolta auto in Italia (-5,2%). Stabile la Francia.

In lieve crescita anche la raccolta premi nel non auto (+0,5%) che beneficia del positivo sviluppo generalizzato nei paesi di operatività del Gruppo ad eccezione dell’Italia.

premi del segmento danni